You are here
Home > Music News > Claudio Baglioni, Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino sono i conduttori della 68° edizione del Festival di Sanremo

Claudio Baglioni, Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino sono i conduttori della 68° edizione del Festival di Sanremo

Si è tenuta stamane la prima conferenza stampa di Sanremo 2018. Chi affiancherà Claudio Baglioni direttore artistico e conduttore della 68esima edizione del Festival della musica italiana? Saranno proprio Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino. La kermesse andrà in onda su Rai Uno dal 6 al 10 febbraio.

Sarà un festival artistico che punta al 40% di share. In merito alla par condicio di quest’anno? Il direttore di Rai Uno Angelo Teodoli spiega: “politici e candidati non possono salire sul palco, ma abbiamo chiesto una sorta di franchigia per le autorità locali legata alla convenzione con il Comune di Sanremo. Oggi la Vigilanza delibera sull’argomento, vedremo se ci saranno novità, ma non credo. Per quanto riguarda i comici, non è stata mai vietata la satira: sarà fatta in maniera equilibrata, come sempre, ma non ci sarà nessun divieto”.

Baglioni spiega la matrice degli ospiti che saliranno sul palco: “Stiamo diramando gli inviti agli ospiti internazionali, ma con una regola d’ingaggio chiara: devono venire a cantare qualcosa che abbia una matrice italiana. Vogliamo riportare Sanremo a quello che era negli anni in cui ho cominciato a sentirlo da giovane. Sarà un grande racconto, un grande affresco musicale”.

La Hunziker si dichiara gasatissima e confessa: “ho scoperto di fare il festival prima attraverso i giornali e poi è arrivata la chiamata di Claudio. Sarà un’esperienza meravigliosa. Siamo tutti fan di Baglioni che ha portato tanto alla musica italiana. Lo conoscevo da bambina in Svizzera, conoscevo lui e Pippo Baudo. Mi sento veramente tranquilla, a livello musicale è il numero 1. Non vedo l’ora”. Inoltre annuncia “vorrei portare un momento dedicato alla femminilità non in modo retorico, ma in modo speranzoso. Vorrei che fosse snocciolato in maniera diversa da quello dei Golden Globe: in Italia abbiamo altri argomenti”.

Per Favino. invece, si tratta di un nuovo battesimo e spiega: “è una cosa completamente nuova per me, sono fan del festival da quando sono bambino, è un cerchio che si chiude. Già a cinque anni sognavo di appartenere a quel mondo, l’ho fatto in un altro modo, adesso mi è stata offerta questa opportunità”.


 

Ascolta Radio Action: fm 101.2, streaming www.action101.it, app radio action 101 palermo

Seguici anche su FacebookTwitter e Instagram

 

 

Lascia un commento

Top